MARSCIANO

MARSCIANO

Marsciano è un piccolo comune  dell’Umbria ubicato a circa 20 minuti dal capoluogo Perugia.

È il maggior centro della Media Valle Tiberina, della Valle del Nestore, ed uno dei più importanti centri italiani per quanto riguarda la produzione di coppi e laterizi. Marsciano è anche chiamato il “Territorio del Laterizio”.

Marsciano è anche uno dei maggiori centri agricoli dell’intera Umbria, con aziende medio – piccole, e non a caso ha un suo prodotto tipico, un frutto, la “Pèsca  Marscianese”, ed ha ricevuto numerosi premi per la qualità dei prodotti del territorio.

Monumenti e luoghi d’interesse

Le tre torri medioevali di Marsciano sono la Torre Bolli(1217),la Torre Boccali(1228) e la Torre di Porta Vecchia(1271), completamente ristrutturata. Nel cuore di Marsciano vecchia si trova la chiesa parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista, citata già nel 1136. Così come la vediamo oggi risale alla costruzione e alla consacrazione del 17 ottobre 1896, dal vescovo di Perugia Dario Matteo Gentili. All’interno della chiesa a tre navate vi è la tomba del cardinale Francesco Satolli, e sopra ad essa vi è un affresco raffigurante la Madonna col Bambino ed ai lati vi sono San Francesco e Sant’Antonio. Alla destra dell’altare vi è un crocifisso ligneo del Trecento, c’è inoltre un tabernacolo Settecentesco di noce. Poi vi è una tela del 1831 di Chialli ed il campanile Ottocentesco con orologio meccanico, alto circa 15 metri. Vi è il palazzo comunale, di epoca Ottocentesca,e al lato sinistro del palazzo sorge il monumento ai fratelli Ceci, trucidati dal regime fascista, e, a ricordo la popolazione marscianese col comune nel 1984 fece il monumento, di fronte si trova il palazzo Pietromarchi sempre dell’Ottocento. Vi si trova poco più a nord la chiesa di S.Francesco, dove vi erano i frati minori nel 1200. Tra il centro storico e la chiesa di San Francesco sorge, in piazza Karl Marx, il monumento ai caduti della guerra del 15-18.